Viaggio “fai-da-te”? Adesso è ancora più semplice grazie a Virail!

Viaggio “fai-da-te”? Adesso è ancora più semplice grazie a Virail!

Sponsored.

Turista fai-da-te 3.0

Se fossimo negli anni ’80, io sarei certamente quella che si definisce una “turista fai-da-te”.

Oggi il termine non è più cool ma il concetto è più che mai attuale: grazie al web, le possibilità di organizzare in autonomia ogni aspetto dei propri viaggi si sono moltiplicate.

Dal volo all’hotel alla pianificazione degli itinerari, vale sempre più la regola del custom-made, del fatto su misura da ciascun viaggiatore sulla base delle proprie particolari esigenze.

Per quanto mi riguarda, nei viaggi più che mai non amo delegare, preferisco sempre organizzarmi in autonomia in base ai miei orari, ai miei ritmi e ai miei desideri.

Vi ho già raccontato delle strategie che utilizzo per prenotare i voli e gli hotel online e di come pianifico gli itinerari dei miei viaggi.

A tutto questo oggi aggiungo un nuovo tip e vi parlo di Virail, un sito che ho da poco scoperto e che ho già salvato nei preferiti perché sono sicura che in futuro utilizzerò molto, molto spesso.

Virail infatti è una piattaforma di comparazione di soluzioni di viaggio, con un motore di ricerca che permette di fare in modo automatico tutti quei confronti che spesso io (e immagino anche voi se siete turisti-fai-da-te come me!) mi trovo a fare in autonomia (perdendo peraltro varie diottrie di vista davanti al computer o allo smartphone).

Il sito permette di confrontare i percorsi tra due città o località in aereo, treno, autobus, carpooling e chi più ne ha più ne metta, in modo da poter scegliere il mezzo di trasporto che meglio si adatta al proprio budget e alle proprie esigenze di spostamento.

Virail comparazione soluzioni di viaggio

Il modo migliore per viaggiare da Roma a Verona

Ipotizziamo ad esempio di voler viaggiare da Roma a Verona (tra parentesi: città da vedere assolutamente, e non solo per l’Arena, come vi ho raccontato in questo post): le opzioni per raggiungere la città scaligera sono svariate e Virail ci aiuta a selezionare quella migliore per noi.

Per farlo basta inserire nella casella di ricerca del portale il luogo da cui vogliamo partire (in questo caso Roma) e il luogo di destinazione (Verona), selezionare l’opzione “tutti i mezzi” e avviare il motore di ricerca che ci fornirà tutte le possibili opzioni di trasporto con i relativi tempi e costi.

Nell’esempio, di cui vi riporto lo screenshot, potete vedere come le opzioni proposte siano treno, autobus o Flixbus, carpooling (Blablacar) e aereo.

Virail viaggiare da Roma a Verona
Come viaggiare da Roma a Verona con Virail

Un passaggio in carpooling con Blablacar ci costerebbe dai 27 euro in sù per un tempo di percorrenza di circa 5 ore e 40 minuti.

L’autobus è più economico, parte infatti da 15,99 euro, ed è un’opzione disponibile a svariati orari ma il tempo di percorrenza si allunga di almeno due ore (il tempo medio è di 7 ore e mezzo circa).

I voli partono da 46 euro ma attenzione: i più economici non sono diretti e fare 11 ore di scalo a Bari per andare da Roma a Verona mi sembra un tantino eccessivo… 😉

Il volo diretto nel giorno da noi scelto come esempio è operato solo da Alitalia e il prezzo sale a 76 euro.

Il costo del treno da Roma a Verona parte da 28,90 con soluzioni sia di Italo che di Trenitalia (treni regionali veloci e Frecciargento), e partenze più o meno a tutte le ore.

A questo punto abbiamo tutti gli elementi per decidere in autonomia quale sia la soluzione di viaggio che fa al caso nostro. Per quanto mi riguarda, non avrei dubbi nello scegliere il treno: con un costo di circa 30 euro e un tempo di percorrenza di circa tre ore, un Italo o un Frecciargento offrono secondo me un ottimo rapporto qualità prezzo.

Personalmente, su tratte brevi non sono una grande amante dell’aereo e quando possibile tendo sempre a privilegiare il viaggio in treno, che trovo decisamente più confortevole e più pratico: tanto per cominciare il treno porta direttamente dal centro di una città al centro di un’altra, poiché ogni città ha la sua stazione centrale, mentre gli aeroporti sono sempre collocati fuori dal centro e specie per spostamenti in giornata questo può far perdere un bel po’ di tempo prezioso, oltre ad aggiungere costi di cui spesso ci dimentichiamo, ovvero quelli di altri mezzi di trasporto per raggiungere il centro città dall’aeroporto (treni, bus, taxi).

Inoltre, bisogna sempre considerare il tempo necessario per effettuare i controlli pre-partenza (per quanto mi riguarda, sempre una gran rottura di scatole!) e le limitazioni sul bagaglio: viaggiando in treno puoi arrivare all’ultimo minuto e portare tutti i bagagli che vuoi (ehm, tutti i bagagli che riesci a trasportare!). Insomma, su uno spostamento come quello tra Roma e Verona io non avrei alcun dubbio nello scegliere il treno.

E voi quale mezzo di trasporto preferite per i vostri viaggi?


Related Posts

Come mi preparo a un viaggio: scoprire le chicche e organizzare l’itinerario

Come mi preparo a un viaggio: scoprire le chicche e organizzare l’itinerario

Rate this post Ci siamo… la settimana prossima partirò per San Pietroburgo! Non vedo l’ora: è la mia prima volta in Russia e San Pietroburgo è una meta che sogno da tanto, soprattutto in periodo di notti bianche (cioè da fine maggio all’inizio di luglio, […]

Come prenoto un volo online: trucchi, siti web e app di riferimento

Come prenoto un volo online: trucchi, siti web e app di riferimento

Rate this post Spesso mi viene chiesto come prenoto i miei viaggi online, per questo ho deciso di raccontarvi il mio metodo, le strategie, i siti web e le app di riferimento: precisando che si tratta di consigli basati esclusivamente sulla mia esperienza, spero che […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *