Una giornata a Santa Monica, ed è subito Baywatch

Un viaggio a Los Angeles non sarebbe completo senza una giornata (o almeno mezza) dedicata alla meravigliosa Santa Monica: niente è più iconico della lunga spiaggia di Santa Monica, luccicante di riflessi, con le “casette” dei guardaspiaggia che subito rimandano all’immaginario creato con anni di Baywatch.

Santa Monica Baywatch
Una casetta dei guardaspiaggia… ed è subito Baywatch 🙂

Santa Monica è una vera e propria città nella città, un comune nella contea di Los Angeles situato sull’omonima baia (Santa Monica Bay), a nord di Venice e appena sotto la città di Malibù.

Per raggiungerla da Hollywood ci vorrà mediamente un’ora (a Los Angeles bisogna sempre ricordarsi che i tempi di percorrenza sono molto, molto dilatati).

Santa Monica Beach, un’oasi di relax

Santa Monica è un posto da vedere senza fretta, con la voglia di perdersi per poi ritrovarsi, di lasciar liberi i pensieri e la fantasia.

I suoi oltre cinque chilometri di spiaggia da sogno sono il luogo perfetto dove fuggire per evadere dal caos della metropoli.

Santa Monica Beach
Riflessi di luce a Santa Monica Beach
Spiaggia Santa Monica
Spazi sconfinati

La spiaggia sconfinata, luccicante dei riflessi del sole, sembra avere spazio per tutti: gente che prende il sole, gente che corre, persone che fanno fitness o yoga, ragazzi che improvvisano partite di pallone, famiglie, fotografi flaneur, e qualche ubriaco. Questo almeno in novembre, probabilmente la situazione è un po’ più affollata in piena estate!

Sport Santa Monica beach
Sportivi a Santa Monica

Santa Monica Pier

Dalla spiaggia si arriva al Santa Monica Pier, attrazione fondamentale del luogo. Al molo potrete mangiare qualcosa e poi perdervi tra ombrelloni multicolor, bancarelle e artisti di strada. La vivacità colorata di Santa Monica qui si esprime al massimo.

Santa Monica Beach
Il Pier visto dalla spiaggia
Ombrelloni Santa Monica Pier
Ombrelloni multicolor al Santa Monica Pier

Arrivate fino in fondo al pier: sarà bellissimo sedersi ad ammirare il mare, col vento in faccia e nelle orecchie i ritmi dei musicisti che suonano. Se poi avete l’opportunità di trovarvi al pier all’ora del tramonto, sono certa che vivrete un’esperienza che sarà difficile dimenticare.

Santa Monica Pier
Il punto finale del Santa Monica Pier

Il molo ospita un vero e proprio luna park (il Pacific Park, inaugurato nel 1908) con una ruota panoramica che è ormai diventata un’icona.

Pacific Park Santa Monica
Vista sul luna park del pier
Santa Monica Pier Pacific Park
Vista sulla ruota del Pacific Park

Una curiosità: il Santa Monica Pier è anche è il punto d’arrivo della celebre Route 66 (troverete il punto esatto segnalato da un cartello).

Santa Monica Pier Route 66
Vedete il cartello che indica la fine della Route 66?

Related Posts

Il mio 2017 in viaggi: bilancio di fine anno

Il mio 2017 in viaggi: bilancio di fine anno

Come ho scritto qualche giorno fa su Instagram, le vacanze di Natale mi mettono sempre un po’ di agitazione. Con questo periodo dell’anno ho un rapporto di amore-odio: se da un lato adoro l’atmosfera natalizia, dall’altro la sospensione della routine, il riposo obbligato, le aspettative […]

Un anno di (travel) blog

Un anno di (travel) blog

Il 22 agosto 2017 usciva il primo post su “Una dose quotidiana di bellezza”. Quel primo post (e poi anche il secondo), era dedicato all’isola di Lanzarote, che avevo da poco visitato e che mi aveva completamente rapita, con il suo connubio incredibile di arte […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *