Shopping a Londra: gli indirizzi imperdibili per fare acquisti

Shopping a Londra: gli indirizzi imperdibili per fare acquisti

Nell’ultimo post vi ho parlato della mia passione di lungo corso per Londra.
Oggi invece voglio addentrarmi in uno dei miei argomenti preferiti quando si parla di questa città: lo shopping!

Premessa: non sono una compratrice folle ma quando decido che è il momento non mi ferma nessuno… e quando vado a Londra è praticamente sempre il momento 😀 In previsione di un viaggio a Londra cerco sempre di mettermi da parte un budget da dedicare allo shopping perché so che resistere sarebbe davvero difficile.

Il bello di Londra è che lo shopping è trasversale, nel senso che ce n’è davvero per tutti e per tutti i gusti: moda, vintage, antiquariato, design, food, dai mercatini ai department store, dalle boutique di lusso ai negozi alternativi.

Anche in questo, come in molte altre cose a Londra, ognuno è libero di costruirsi il proprio itinerario in base alle sue preferenze (e budget): quella che vi racconto è la mia personalissima mappa di luoghi per lo shopping a Londra, poi sono molto curiosa di conoscere la vostra!

I mercati

Londra è il paradiso dei mercati. Se è la prima volta che vi trovate in città una visita al Camden Market e al Portobello Road Market sono d’obbligo. Il mercato di Camden, che si trova appunto a Camden Town, zona nord-ovest di Londra, è in realtà composto da più mercati, ciascuno con una propria identità, dove potrete trovare abbigliamento, artigianato, oggetti d’epoca, vintage, modernariato, e naturalmente food. Alcuni stand sono aperti tutti i giorni dalle 10 in poi ma è soprattutto nel weekend (in particolare la domenica) che il mercato di Camden diventa il vero mercato di Camden, e ahimè è anche preso d’assalto da orde di turisti.

Il mercato di Portobello Road si trova invece nel cuore di Londra, nel caratteristico ed esclusivo quartiere di Notting Hill. Anche il mercato di Portobello si compone di diverse aree, alcune aperte tutti i giorni della settimana: dal fashion al vintage al food, anche qui troverete di tutto e di più. In particolare, il mercato di Portobello è interessante per l’antiquariato, e in questo caso il consiglio è di andare il sabato di prima mattina per evitare la ressa, dalle 9 in poi.

Portobello Road Market
Il mercato di Portobello Road

Una volta visitati questi due must in fatto di mercati londinesi, se avete più tempo e se con le mete più turistiche avete già dato vi consiglio di dedicare la domenica a East London, dove si trovano ben tre mercati fighissimi e meno turistici: l’ Old Spitalfields Market, il Brick Lane Vintage Market e il Columbia Road Flower Market.

A Old Spitalfields troverete abbigliamento e accessori, con diverse chicche di designer emergenti. Troverete inoltre stand di design e modernariato, accessori, libri, dischi e naturalmente street food. Il mercato di Old Spitalfields è ideale per le giornate di pioggia, visto che è completamente al coperto. I negozi e i locali sono aperti tutti i giorni mentre il mercato vero e proprio si svolge giovedì, venerdì e domenica (il giorno principale e di conseguenza anche il più affollato).

Old Spitalfields Market
Il mercato coperto di Old Spitalfields

Brick Lane invece è la patria del vintage, qua troverete pezzi da urlo come trench Burberry d’epoca e altri oggetti del desiderio. Il mercato si svolge dal giovedì alla domenica all’interno del vecchio birrificio Old Truman Brewery, ma è in particolare la domenica che l’edificio ospita il Sunday UpMarket (dalle 10 del mattino alle 17), riempiendosi di stand di abbigliamento di giovani designer, vintage, artigianato e tanto street food colorato da guardare e fotografare oltre che da mangiare. La zona di Brick Lane è da sempre meta d’immigrazione e contaminazioni e il suo mercato risale proprio al periodo della prima immigrazione ebraica.

Il Columbia Road Flower Market è sicuramente il meno turistico tra tutti quelli citati, molto amato dai londinesi nonché tra i mercati più antichi della città (nasce nel 1869). Si svolge ogni domenica dalle 8 del mattino alle 15 e il consiglio è andarci presto per poter godere in tranquillità della sua deliziosa atmosfera, tra piante, fiori e artisti di strada.

Oxford Street

Oxford Street, nel West End di Londra,  è forse la via dello shopping per eccellenza della città.  Tra gli oltre 300 negozi di questa strada le mie tappe imperdibili sono Selfridges & Co., che è insieme ad Harrod’s il più importante department store della città, dove potrete trovare di tutto e di più dei migliori brand, e il flagship store di Topshop. Da Topshop troverete abbigliamento, scarpe, accessori, beauty e make up di tendenza (io trovo sempre qualcosa di interessante al reparto scarpe!). Il consiglio è di non andarci negli orari di maggior affollamento (ad esempio il venerdì o il sabato sera) perché tra la ressa dei clienti e la musica sparata a tutto volume dal dj non sarà facile riuscire a fare acquisti in tranquillità.

Oxford Street Londra
Oxford Circus

Liberty London e Regent Street

Mi sono innamorata a prima vista dello store di Liberty London, situato su Regent Street (altra via dello shopping da esplorare accuratamente). Già l’ingresso è fantastico, con uno spazio dedicato alla vendita di fiori, e l’edificio lo è ancor di più, con il suo tipico stile inglese, completamente in legno sia all’esterno che all’interno. Per quanto mi riguarda, avrei potuto fare un mutuo per comprarmi tutto il reparto cartoleria, per non parlare dell’abbigliamento, con marchi di nicchia e abiti dai tagli stupendi e dai tessuti pregiati (Liberty è famoso anche per le sue stoffe pregiate), il tutto esposto in modo così elegante e invitante… Peccato solo che i prezzi siano decisamente alti, ma vale la pena visitare Liberty anche solo per rifarsi gli occhi.

Liberty London esterno
L’esterno dello store di Liberty London
Liberty London interno
L’interno dello store di Liberty London

Harrod’s e Harvey Nichols a Knightsbridge

Non si può parlare di shopping a Londra senza parlare di Harrod’s, una vera e propria istituzione. Se non lo avete mai visto, il più celebre grande magazzino di lusso londinese merita senza dubbio una visita, che vi porterà via almeno mezza giornata perché è un department store davvero immenso, con oltre 90.000 metri quadrati di superficie. Il suo famoso edificio, con le inconfondibili tende esterne verde e oro, si trova su Brompton Road nel quartiere di Knightsbridge. In particolare, non perdetevelo se avete la fortuna di visitare Londra nel periodo natalizio, le sue decorazioni sono leggendarie. Se non state cercando qualcosa di specifico probabilmente finirete per non comprare niente (a parte forse i classici souvenir, peraltro carissimi) ma non si può visitare Londra senza aver visto Harrod’s.

Harrod's Londra esterno
I colori inconfondibili di Harrod’s

Sempre a Knightsbridge, un altro department store che amo è Harvey Nichols.  In particolare mi piace curiosare nella sua food hall, che dà ampio spazio anche al food italiano più ricercato.

Carnaby Street

Fulcro della moda durante gli anni ’60 e regno del kitsch e del punk negli anni ’90, quando era piena zeppa di negozi di souvenir piuttosto discutibili, oggi Carnaby Street e le vie attigue ospitano negozi di fascia medio alta, brand internazionali, boutique indipendenti e nuovi designer. L’atmosfera di questa storica strada è decisamente meno estrema che in passato ma il luogo si presta a una sessione di shopping piacevole  e a prezzi abbordabili. E poi fotografare il celebre arco d’accesso a Carnaby Street è un must di Londra!

Arco Carnaby Street
L’arco di Carnaby street

Covent Garden

Adoro l’atmosfera un po’ sognante e fiabesca di Covent Garden, il luogo perfetto dove passeggiare, bere un tè, ascoltare le performance canore degli artisti di strada e curiosare tra bancarelle e negozietti. Qui trovate sia negozi di brand di tendenza sia bancarelle di artigianato e antiquariato, oltre a caffè dove sedersi e perdere la cognizione del tempo osservando l’elettrico brulicare della gente che passa.

Covent Garden Londra
Covent Garden

Fortnum & Mason a Piccadilly

Se come me siete amanti del tè non potete assolutamente perdervi Fortnum & Mason  su Piccadilly Street (appena dietro la famosa Piccadilly Circus). Questo meraviglioso negozio, fondato nel lontanissimo 1707 e strutturato su ben sette piani, racchiude ristoranti, bar ma soprattutto tè, biscotti, miele e marmellate per tutti i gusti. Un vero paradiso per chi ama questa il rito del tè, luogo perfetto anche per fare regali visto il meraviglioso packaging dei prodotti in vendita. Pensate che da Fortum & Mason si rifornisce anche la Corona Reale Inglese!

Fortnum & Mason building
L’edificio a sei piani di Fortnum & Mason
Packaging tè Fortnum & Mason
Il packaging iconico di Fortnum & Mason

Bond Street

Infine, impossibile non menzionare Bond Street quando si parla di shopping a Londra: questa celebre strada nel ricco quartiere di Mayfair è il luogo dove potrete sbizzarrirvi con lo shopping più esclusivo, da Burberry a Louis Vuitton, da Tiffany & co. a Cartier. Tutte le più grandi firme del lusso potete trovarle qua.


Related Posts

Dove mangiare a Londra: in questi posti vai sul sicuro

Dove mangiare a Londra: in questi posti vai sul sicuro

Nell’ultimo post vi ho parlato dei miei luoghi preferiti per fare shopping a Londra. Oggi voglio consigliarvi invece un po’ di posti carini dove mangiare… testati personalmente! 🙂 Pronti? Via! Ottolenghi Il nome “Ottolenghi” è un’istituzione nel mondo del food londinese. Dal nome si potrebbe […]

#Cosebelle di maggio [2018]

#Cosebelle di maggio [2018]

Questo è un post un po’ diverso dal solito, che dà il via a una nuova rubrica. L’ultimo weekend di ogni mese pubblicherò un post in cui condividerò con voi le mie #cosebelle del mese: libri, serie tv, film, acquisti… e tutto quello che arriverà! […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *