Tag: Monte Sasso del Ferro

Cosa vedere a Varese (e perché andarci a Natale)

Cosa vedere a Varese (e perché andarci a Natale)

È sempre il momento giusto per visitare Varese, ma il Natale lo è un po’ di più: durante il periodo natalizio questa città si tinge di un fascino particolare e ospita il Varese Christmas Village, il villaggio natalizio che piace a grandi e piccini.

Varese e provincia coniugano magistralmente arte, cultura, natura e divertimento, quindi perché non cogliere l’occasione? In fondo la distanza da Varese a Milano si percorre in appena un’ora di auto e da Varese l’aeroporto di Malpensa dista solo poche decine di km.

Pronti per immergervi nella bellezza?

Varese centro
Passeggiando per le vie del centro di Varese

Varese, la “città giardino”

Già il fatto che Varese sia conosciuta come la “Città giardino” è una premessa invitante: la città infatti ospita numerose ville circondate da splendidi parchi, resi ancora più magici dall’atmosfera del Natale.

In primis c’è il settecentesco Palazzo Estense, oggi sede del comune, che portò addirittura Leopardi a definire Varese “la piccola Versailles”. Questo palazzo voluto da Francesco III d’Este – tra i primi monumenti da vedere a Varese – è circondato da bellissimi giardini all’italiana con influssi francesi. Dal 1949 il parco è unificato con quello della vicina Villa Mirabello, in stile Tudor, sede del Museo civico archeologico.

Palazzo Estense
I giardini di Palazzo Estense Varese
I giardini di Palazzo Estense

Da visitare assolutamente è anche la novecentesca Villa Toeplitz, ma soprattutto il suo parco che è considerato tra i più belli d’Italia.

Tappa imprescindibile per gli amanti dell’arte è Villa Menafoglio Litta Panza con la sua collezione permanente d’arte contemporanea, nata per iniziativa di Giuseppe Panza che dopo un viaggio negli Stati Uniti negli anni Cinquanta iniziò a raccogliere i lavori di giovani artisti americani allora sconosciuti (uno su tutti: Mark Rothko). L’inaspettato contrasto tra i pezzi di arte contemporanea e lo stile neoclassico della Villa difficilmente non può lasciare indifferenti.

Villa Menafoglio Litta Panza Varese
Villa Menafoglio Litta Panza

Tra i monumenti religiosi da visitare c’è invece la Basilica di San Vittore, con il suo campanile barocco, e l’adiacente battistero di San Giovanni Battista in stile gotico.

Varese Christmas Village 2019

Fino al 6 gennaio 2020 tra gli eventi di Varese da non perdere c’è il Varese Christmas Village 2019, dove respirare appieno l’atmosfera natalizia tra le vie del centro.

Si tratta di uno spazio nel cuore della città che farà felici sia gli adulti che i bambini con il Villaggio di Babbo Natale, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, le casette di legno, i presepi d’artista, il mercatino dell’artigianato, tanto delizioso street food e molto altro: un invito a lasciarsi coinvolgere dal Natale a 360°!

Dove mangiare a Varese

Se dopo lo street food avrete ancora fame, ecco i miei due consigli su dove mangiare a Varese: se amate la tradizione andrete sul sicuro all’Osteria del Centenate (Via Centenate 15), il luogo ideale per gustare i sapori più tipici della cucina lombarda in un’atmosfera calda e accogliente, mentre se preferite una menù che rivisiti la tradizione con un mood più contemporaneo l’ideale è La Posteria (via Carlo Cattaneo 3), delizioso ristorante situato in una corte seicentesca nel centro storico di Varese.

Fuori Varese: il Sacro Monte

Non solo atmosfere cittadine: vale la pena spostarsi anche fuori Varese per godere di altre meraviglie, che nel periodo natalizio risultano ancora più suggestive.

La tappa da non mancare è il Sacro Monte di Varese, un complesso di 14 cappelle votive seicentesche patrimonio Unesco dal 2003.

Il cammino del Sacro Monte di Varese
Il cammino del Sacro Monte di Varese
Panorama Sacro Monte di Varese
Panorama dal Sacro Monte di Varese

Questa passeggiata di due km è un museo a cielo aperto che porta fino al Santuario di Santa Maria del Monte (ma se non volete camminare potete raggiungere la sommità del monte anche con la funicolare).

Per chi sceglie di camminare, fermata d’obbligo per riscaldarsi e riposarsi è il caffè ristorante “Al Borducan”, locale dall’anima antica dove assaggiare l’omonimo liquore tipico della zona.

Visitare il Sacro Monte di Varese vuol dire anche fare una tappa nella Casa Museo di Lodovico Pogliaghi, artista eclettico e immenso collezionista. Nella sua casa troverete meraviglie artistiche e storiche di ogni tipo, oltre alle opere del Pogliaghi stesso, che realizzò anche il portale centrale del Duomo di Milano, di cui nella casa si può ammirare uno stupefacente modello a grandezza originale.

Nel periodo natalizio sono previste visite guidate straordinarie del Sacro Monte e aperture straordinarie della casa Pogliaghi (trovate tutte le info sul sito).

Vivere il Lago Maggiore a Natale

Varese vuol dire anche Lago Maggiore, che in inverno assume un fascino unico grazie ai suoi borghi e alle bellezze storiche, perfetti per weekend dedicati al relax e alla scoperta.

La prima tappa che vi consiglio è la bella Angera, situata nella zona sud della sponda lombarda del Lago. Questa località è conosciuta soprattutto per la sua antica Rocca Borromea: le sale interne affrescate, la vista meravigliosa sul lago e il giardino medievale ne fanno una location davvero fiabesca (non a caso richiestissima per i matrimoni!).

La Rocca Borromea di Angera
La Rocca Borromea di Angera

Ma forse non tutti sanno che la Rocca ospita anche un curioso museo: il Museo della Bambola e del Giocattolo, uno tra i più importanti in Europa. Ne vedrete davvero delle belle!

Risalendo la costa del Lago verso nord è imperdibile una visita all’Eremo di Santa Caterina del Sasso, nel comune di Leggiuno. Questa costruzione risalente al XII secolo, con i suoi affreschi e la vista sul lago e sulle Isole Borromee, è puro incanto.

Eremo di Santa Caterina del Sasso, Lago Maggiore, Leggiuno, Varese
L’Eremo di Santa Caterina del Sasso

Poco più a nord di Leggiuno si arriva a Laveno Mombello, che nel periodo natalizio regala qualcosa di davvero unico:  il presepe sommerso, realizzato sul fondo del lago! Il paese è animato da eventi dalla fine di novembre fino all’Epifania, ma il giorno clou è il 24 dicembre quando, dopo una processione, alcuni sommozzatori depositano una statua di Gesù Bambino nel presepe, il tutto accompagnato da luci e giochi d’acqua che regalano uno spettacolo davvero suggestivo.

Da Laveno Mombello inoltre si può salire in funivia fino alla sommità del Monte Sasso del Ferro: una salita panoramica che permette di godere di una vista meravigliosa non solo sul lago Maggiore, ma anche su tutto il territorio circostante.

E lassù, dove vi sentirete in una bolla incantata lontana dal mondo, potrete concedervi un pranzo al Ristorante Hotel Funivia, godendo di una vista semplicemente spettacolare.

Post in collaborazione con @inLombardia

 

Cosa vedere a Varese (e perché andarci a Natale)

Please follow and like us:
error

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

  • RSS
  • Follow by Email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram