Archivi

Il bello del mattone: dentro le case vip di Sicilia con Damiano Gallo

Il bello del mattone: dentro le case vip di Sicilia con Damiano Gallo

Il bello del mattoneDamiano Gallo Il bello del mattone

Damiano Gallo, 36 anni, siciliano di Floridia (Siracusa) è l’esempio perfetto della capacità tutta italiana e molto siciliana di “inventarsi un lavoro”. Dopo studi in giurisprudenza a Milano, la città dove vive dal 2000, e un inizio come praticante avvocato, per una serie di coincidenze si è innamorato del settore immobiliare, con amore ricambiato visto l’immediato successo nella sua attività: «Venivo da un ambito prestigioso, quello della giurisprudenza, e mi sono trovato a fare una professione che in Italia viene un po’ bistrattata. Ho deciso che volevo nobilitare questa professione, attirare l’attenzione su questo mercato che è uno dei motori dell’economia italiana. Così ho pensato di andare in tv col mio lavoro, unendo un’altra passione che coltivavo da tempo e inventando un format unico nel suo genere, “Il bello del mattone”, il primo format immobiliare televisivo italiano, con particolare attenzione agli immobili di prestigio».

Adesso i format sono due, entrambi in onda su 7 Gold: oltre a “Il bello del mattone”, che quest’anno, alla sua settima edizione, andrà in onda dal 19 novembre tutte le domeniche in prima serata, condotto da Damiano insieme a Marina Graziani, c’è “ABC CASA”, in onda fino ai primi di dicembre ogni domenica sempre in prima serata, con Damiano affiancato dalla giornalista e scrittrice Alessandra Appiano.

Dentro le case siciliane dei vip

«Le tematiche trattate sono quelle legate alla casa e all’informazione immobiliare  – spiega Damiano, che è stato definito “l’immobiliarista dei vip” perché si è da sempre dedicato alla ricerca di immobili per personaggi famosi – Avendo la passione per la Sicilia, ho cominciato a sponsorizzare molto anche la Sicilia in tv, ad esempio con interviste in case di personaggi famosi come il barone Piero Beneventano nel suo Palazzo Beneventano affacciato sulla bellissima Piazza Duomo di Siracusa e la stilista Luisa Beccaria nel suo borgo a Castelluccio in provincia di Noto, oppure Cesare Setmani, milanese trasferito ad Ortigia 35 anni fa, quando Ortigia era ancora un luogo malfamato, e che ha incominciato a investire comprando palazzi e palazzetti. Oggi vive in una casa di 500 metri quadri sul lungomare a Ortigia».

Con la Sicilia Damiano ha un legame fortissimo e lo alimenta tornando spesso, quasi ogni mese: «La mia famiglia e i miei migliori amici sono in Sicilia. Lì ricarico le pile. Quello che mi manca della Sicilia a Milano è una cosa precisa: quell’espressione facciale serena e sorridente delle persone che incontri per strada, gli occhi ben aperti. A Milano spesso si incontrano persone frustrate e insoddisfatte perché, si sa, vivere in città è difficile. Fai una passeggiata in Sicilia e tutti sono sorridenti e apparentemente sereni. Il contatto con gli altri è diverso».

Investire nell’immobiliare in Sicilia

Parallelamente all’attività di agente immobiliare a Milano con la sua agenzia “Damiano Gallo Estates”, Damiano sta lavorando sempre più spesso come immobiliarista in Sicilia, comprando e vendendo immobili: «Adesso sto investendo molto nella città di Noto, è un luogo di interesse per un target molto alto, così come Scicli. Il panorama è florido in Sicilia per chi sa fare questo tipo di affari, soprattutto nella zona sud-orientale: tutta la costa da Siracusa fino a Capo Passero. Si compra bene e si fanno ottimi investimenti. Ad investire sono soprattutto stranieri (francesi, belgi, americani) e italiani del nord Italia».

Noto Sicilia
Vista su Noto
Cattedrale Noto
Duomo di Siracusa

A chi voglia fare un investimento immobiliare in Sicilia consiglia di andare in loco e non fare operazioni online: «I siciliani sono molto ospitali e generosi, non c’è il pericolo della truffa. E’ importante affidarsi a dei professionisti del settore ma gli investimenti in Sicilia oggi sono fattibili e piuttosto semplici, i prezzi sono ancora calmierati».

Vendita immobili Sicilia
Alcune delle case di Damiano in Sicilia

 

Villa vendita Sicilia

Ciò che amano in particolare gli stranieri degli immobili siciliani, spiega Damiano, sono i palazzetti con cortili interni «che sembrano quasi dei cortili segreti o dei piccoli parchi. Sembra di stare sempre dentro un film di Tornatore. Le città siciliane erano abitate da veri nobili, ci sono grandi palazzi con volte e soffitti altissimi e affrescati. Sono ancora tanti i palazzi stupendi da vendere».

I luoghi da non perdere secondo Damiano

A Noto, Damiano consiglia di pranzare da “Anche gli angeli” (via Arnaldo da Brescia 2): «Un luogo incantato, un locale ricavato all’interno della cripta della chiesa, unico nel suo genere». Per una granita invece c’è il Caffè Sicilia sul corso principale della città.

A Siracusa invece da non perdere è il ristorante siciliano “A putia delle cose buone” (Via Roma 8), per bere un bicchiere di vino il “Cortile Verga” (via della Maestranza, 33), «un luogo suggestivo dove si respira arte storia e cultura.

E per chi viene in Sicilia per la prima volta quali sono i luoghi imperdibili secondo Damiano?

«Consiglio di scoprire le città che non sono famosissime: anziché andare subito a Taormina andrei a Scicli, anziché Catania andrei prima a Siracusa, anziché Palermo proporrei Sciacca. La Sicilia è quasi un continente, ogni città ha una cultura a sé, però il consiglio è di andare a vedere le città meno pubblicizzate. Tante cose stanno cambiando in Sicilia, sono già cambiate».